Le Corti di Giustizia e di Assise di Trento
e Rovereto e i loro pubblici processi
1850-1851


di Giuseppe Maria Gottardi
F.to 17x24 cm - 816 pagine
ISBN 978-88-7498-196-0
Euro 25,00

ORDINA
   
 

«L’Historia si può veramente definire una guerra illustre contro il Tempo, perché
togliendoli di mani gl’anni suoi prigionieri, anzi già fatti cadaveri, li richiama in vita,
li passa in rassegna, e li schiera di nuovo in battaglia» scriveva il Manzoni
nell’introduzione ai Promessi Sposi, famigerato volume che ha donato al già
di per sé variopinto mondo dell’avvocatura il termine «azzeccagarbugli».
Nel caso del volume redatto dal dott. Giuseppe Maria Gottardi la citazione
manzoniana è quanto mai calzante perché proprio questo ha fatto l’autore: tolti
di mano al Tempo anni di storia che ormai viene considerata antica, ne ha
passato in rassegna gli eventi e li ha schierati innanzi al lettore, ripuliti e lucidati.
Che poi il dott. Gottardi si prenda l’affascinante onere di mettere mano alle copie
del giornale l’Eco dei Tribunali - Giornale dei pubblici dibattimenti riguardante Corti
di Giustizia e di Assise di Trento e Rovereto, non è che uno dei molti modi – e forse
quello che restituisce in modo più vivido lo spirito del tempo – di raccontare
le vicende umane di un popolo di frontiera.
La raccolta, molto saggiamente, non contiene solo atti giudiziari, ma anche articoli
del Messaggiere Tirolese e relazioni dell’esercito austriaco, traccia un quadro chiaro
ed intelleggibile della giustizia penale dell’epoca sia in Italia che in Austria, ma
soprattutto ci illustra la cronologia storica dei fatti intercorsi nel biennio 1850-1851:
tutti utili mezzi per il lettore comune, al fine di districarsi nel mare magnum di questa
finestra sul passato.